Ernest Chausson
Poème
per Violino e Orchestra

Nuova trascrizione e orchestrazione
di
Angela Montemurro

per Violino e Orchestra da camera

Al Maestro Uto Ughi
e ai Filarmonici di Roma
Agosto 2012

Organico:
violino solista
2 oboi
2 corni in F
violini I
violini II
viole divise (I e II)
violoncelli divisi (I e II)
contrabbasso

Angela Montemurro, nata a Bari, ha studiato pianoforte con Michele Marvulli e composizione con Armando Renzi e Giovanni Misasi nel Conservatorio Piccinni, negli anni in cui era diretto da Nino Rota, da cui ha ricevuto affettuose lezioni sia di Pianoforte, che di composizione e di direzione di coro. Si è perfezionata in Pianoforte con fausto Zadra a Roma e Sorrento, con Guido Agosti a Roma e con Carlo Zecchi presso il Mozarteum di Salisburgo. 
Dal ’73 è docente di Pianoforte nel Conservatorio di Bari, dove ha formato una scuola Pianistica che vede l’affermarsi a livello nazionale e internazionale di una nutrita schiera di concertisti e di affermati docenti. Annovera tra i suoi allievi Alessio Bax, vincitore dell’International Competition di Leeds nell’edizione del 2000.  Tiene Corsi di Alto Perfezionamento Pianistico e di Musica da Camera presso Accademie e Associazioni Musicali, conducendo da sempre un suo personale percorso didattico sull’apprendimento, del repertorio solistico, sulla memorizzazione e sulla visualizzazione, sulle tecniche di rilassamento e di training applicate alla performance. È attiva come compositrice dal 1980; è autrice di composizioni (eseguite anche in importanti festival e rassegne in Italia e all’estero) per pianoforte, duo pianistico, clavicembalo, complessi a fiati, orchestra d’archi, orchestra sinfonica, coro e orchestra, di musiche di scena per lavori teatrali, e di trascrizioni ed elaborazioni di autori classici, romantici e moderni, per varie tipologie di complessi orchestrali, dall’orchestra d’archi fino alla grande orchestra sinfonica. Il critico Sbisà ha scritto di lei: “uno dei pochi compositori pugliesi in positivo fervore di attività e comunque crediamo, l’unica donna impegnata in tal senso nella nostra regione…” eseguite anche in importanti festival e rassegne in Italia e all’Estero, per pianoforte, duo pianistico, clavicembalo, canto e pianoforte, complessi a fiati, orchestra d’archi, orchestra sinfonica, coro e orchestra, e di innumerevoli trascrizioni di autori classici e romantici.