E VENNE IL TEMPO DELLE ORTENSIE

20,00

Una raccolta di suoni e colori, testimonianza dell’incontro dell’anima con la penna e dell’immaginazione con la tavolozza, un incontro in cui tutto è possibile: il sentimento diventa parola e l’impronunciabile si trasforma in segno.

37 poesie scritte da Enzo Quarto, incastonate, ognuna, in una tavola realizzata ad acquerello da Michele Damiani. Un sodalizio artistico che apre le porte del sogno e del ricordo, nella commemorazione di attimi di intensa vita vissuta e sentimentale trasporto. Sono canti delle ore sbriciolate tra le mani, come sbriciolati sono i segni e i colori che li adornano.

Nelle opere di Quarto la ricerca accurata dei termini e la molteplicità degli aggettivi descrivono sapori, odori, lacrime e ambizioni, trasferendoci, come per magia su spiagge che non abbiamo mai veduto, regalandoci amore per chi non abbiamo conosciuto. Dal canto suo, Damiani rivive gli impeti di Quarto e li trasforma. Più ricchi ancora, donano ristoro anche agli occhi i vorticosi e brillanti colori utilizzati dal pittore, la frammentazione della tela in angoli ricchi ognuno di una propria vita.
Colori accesi, vivi, come per contraddire la tecnica che li compone, smascherando così una diversa anima dell’acquerello, quella che comunica furori, quella che non può essere sbiadita, se riflette l’energia di chi la scrive. Nella malinconica ricerca senza tempo della quiete per le passioni, ecco un’opera che permette profondi attimi di respiro e pace. Una lettura che dona la consapevolezza di non essere soli tra le correnti dell’esistenza.

EAN: N/A Categorie: , ,

Descrizione

Una raccolta di suoni e colori, testimonianza dell’incontro dell’anima con la penna e dell’immaginazione con la tavolozza, un incontro in cui tutto è possibile: il sentimento diventa parola e l’impronunciabile si trasforma in segno.

37 poesie scritte da Enzo Quarto, incastonate, ognuna, in una tavola realizzata ad acquerello da Michele Damiani. Un sodalizio artistico che apre le porte del sogno e del ricordo, nella commemorazione di attimi di intensa vita vissuta e sentimentale trasporto. Sono canti delle ore sbriciolate tra le mani, come sbriciolati sono i segni e i colori che li adornano.

Nelle opere di Quarto la ricerca accurata dei termini e la molteplicità degli aggettivi descrivono sapori, odori, lacrime e ambizioni, trasferendoci, come per magia su spiagge che non abbiamo mai veduto, regalandoci amore per chi non abbiamo conosciuto. Dal canto suo, Damiani rivive gli impeti di Quarto e li trasforma. Più ricchi ancora, donano ristoro anche agli occhi i vorticosi e brillanti colori utilizzati dal pittore, la frammentazione della tela in angoli ricchi ognuno di una propria vita.
Colori accesi, vivi, come per contraddire la tecnica che li compone, smascherando così una diversa anima dell’acquerello, quella che comunica furori, quella che non può essere sbiadita, se riflette l’energia di chi la scrive. Nella malinconica ricerca senza tempo della quiete per le passioni, ecco un’opera che permette profondi attimi di respiro e pace. Una lettura che dona la consapevolezza di non essere soli tra le correnti dell’esistenza.

Informazioni aggiuntive

COLLANA

POESIA

AUTORE

Enzo Quarto

ISBN

978-88-89979-07-5

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “E VENNE IL TEMPO DELLE ORTENSIE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.